FANDOM


IntroduzioneModifica

La nostra accogliente “Casa”. La Terra è il terzo pianeta del Sistema Solare a partire dal Sole. Un pianeta la cui posizione nel Sistema Solare, ne troppo vicina ne troppo lontana dalla nostra stella, ha permesso la nascita ed evoluzione degli organismi viventi.


AtmosferaModifica

L’ atmosfera terrestre è costituita per il 78,08% di azoto, per il 20,95% di ossigeno, per lo 0,93% di argon, per lo 0,03% di anidride carbonica e la restante parte da altri gas come neon, elio, kripto, xeno, idrogeno ecc.

Sia noi, abitanti della Terra, sia le altre specie viventi non potremmo vivere senza atmosfera. Questo semplice involucro di gas che circonda la Terra svolge un ruolo che potremo sicuramente dire vitale. Abbiamo visto che Mercurio, non avendo atmosfera, è costretto a subire forti sbalzi termici, si va da un minimo di -180°C a un massimo di +430°C, sarebbe quindi difficile trovare una forma di vita tale da sopportare queste escursioni termiche. Sulla Terra invece accade quello che succede in una serra: la zona non illuminata dal Sole non si raffredda notevolmente proprio perché l’ atmosfera trattiene parte del calore ricevuto in giornata. L’ atmosfera poi ci protegge da tutti quei piccoli corpi vaganti come, granelli di polvere, pietre, bulloni, pezzi di satelliti ormai in disuso, che entrando in atmosfera bruciano producendo la nota scia attribuita alle meteoriti. Ovviamente quando i "frammenti" si trasformano in corpi di qualche metro l’ atmosfera non è più in grado di disintegrarli ed ecco che iniziano a manifestarsi non solo le scie ma anche le cicatrici dovuti agli impatti. Ma non dobbiamo dimenticare che l’ atmosfera ci protegge dalle cosiddette radiazioni ionizzanti, ovvero dai raggi ultravioletti, raggi X e dai raggi gamma, radiazioni dannose per le cellule dell’ uomo, ma che fortunatamente vengono filtrate da questa grande barriera naturale.


Struttura InternaModifica

Nelle fasi iniziali della sua formazione, i materiali più densi come il ferro, il nickel e i loro composti, sprofondarono verso il centro del pianeta, questi costituiscono quello che si chiama nucleo, mentre quelli più leggeri, come i silicati che avrebbero formato le rocce, rimasero in superficie. Tale processo prende il nome di differenziazione.

Anche la Terra non attraversò indenne quest’ epoca di grandi sconvolgimenti. Secondo l’ ipotesi oggi più accettata, la Luna stessa è un prodotto collisionale. In effetti, l’ unico modo per spiegare le relative somiglianze è di ipotizzare che il materiale che costituisce la Luna provenga prevalentemente da materiale del mantello della Terra. In altre parole, un urto violentissimo, con un oggetto delle dimensioni del pianeta Marte attuale, avrebbe provocato la frantumazione di una parte consistente del mantello terrestre, con successiva condensazione dei frammenti in un satellite.


Dati fisiciModifica

Distanza media dal Sole 149,6 milioni di Km

Diametro 12756 Km

Velocità orbitale attorno al Sole 29,79 Km/s

Periodo di rotazione 23h 56m 4s

Periodo di rivoluzione 365g 6h 9m 10s

Satelliti noti Luna

Massa (Terra = 1) 5,976 x 1024 Kg

Volume (Terra = 1) 1,084 x 1012 Km3

Densità media 5,517 g/cm3

Temp. Min alla superficie -89°C

Temp. Max alla superficie 55°C

Inclinazione dell' asse 23° 27’

Incl orbita rispetto all' eclittica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale